Usuario :
 Clave : 
    
Hemeroteca >> Visualiza artículo 
EPTIC / Vol 2 Número 2
La programmazione delle piattaforme digitali e le prospettive dell’industria audiovisiva [09-08-2003]
descarga fichero PDFPDF   
  Giuseppe Richeri
 
La prima riguarda la moltiplicazione tecnica dei canali televisivi disponibili a parità

di risorse trasmissive impegnate. Ciò significa per esempio che un satellite in grado di

diffondere 16 distinte programmazioni televisive in forma analogica può essere usato per

trasmettere tra 80 e 100 programmazioni in forma digitale a pari definizione (1), oppure che le infrastrutture necessarie a diffondere un canale televisivo terrestre via etere possono diffondere 5-6 programmazioni digitali. Il vantaggio quindi é duplice: da una parte i costi di trasmissione si riducono di cinque o sei volte, ma la stessa moltiplicazione vale per l\\\'apparato di ricezione. Il problema é che sia l\\\'apparato trasmittente che quello ricevente tradizionali devono essere sostituiti o integrati con appositi \\\"adattatori\\\" digitali.

Evidentemente il discorso vale per i costi del \\\"contenitore\\\" ma non per quello dei

\\\"contenuti\\\", cioé dei programmi.
 
Diseño y desarrollo por: SPL Sistemas de Información
  Copyright 2003 Quaderns Digitals Todos los derechos reservados ISSN 1575-9393
  INHASOFT Sistemas Informáticos S.L. Joaquin Rodrigo 3 FAURA VALENCIA tel 962601337